fbpx

Percorrendo le antiche e affascinanti vie del centro storico, giunti in prossimità della Villa Comunale è possibile apprezzare il Palazzo Crociferi fondato nel 1659, insieme alla chiesa di Maria SS. degli Agonizzanti, come convento dei Padri Crociferi dell’ordine dei Ministri degli Infermi (Camilliani), fondato da S. Camillo de Lellis nel XVI secolo, detti Crociferi per via della grande croce rossa sulla veste. Oggi l’ex convento è sede del Municipio e la chiesa è adibita a sala consiliare ed auditorium. Dal convento si accede ad uno spazio all’aperto denominato “Arena delle Rose” dove si svolgono d’estate spettacoli teatrali ed eventi vari.

Nel periodo invernale e nelle giornate in cui non sono previsti spettacoli, tale spazio è adibito a “parcheggio”, diremmo “privato” poiché ad usufruirne sono dei privilegiati, principalmente gli impiegati comunali e i mezzi dell’amministrazione e degli amministratori, Sindaco incluso.

E’ possibile che tale “parcheggio” sia inserto nel Piano della Viabilità e dei Parcheggi che l’amministrazione si riserva di pubblicare? E tale uso sia in via sperimentale come tante sperimentazioni che l’Amministrazione Coppola ha avviato in questi anni di governo?

Ma intanto la pavimentazione “si rompe”, le piastrelle “si frantumano” e si rappezza con il cemento, ed infine molti pagano il parcheggio delle zone blu e loro no! Complimenti!!!

I complimenti vanno anche alla maggioranza consiliare per il loro rispetto della cosa pubblica e del bene comune (forse dei comunali).

Pin It on Pinterest