fbpx

Ci troviamo ancora una volta a scrivere della procedura di affidamento dei lavori detta di “Somma Urgenza”, argomento trattato durante il Consiglio Comunale di lunedì 14 Marzo.

Attraverso un’interpellanza con la quale chiedevamo informazioni e chiarimenti sugli affidamenti c.d. diretti, volta a comprendere la frequenza del ricorso a tale procedura da parte del Comune di Castellammare, denunciavamo i numerosi affidamenti che, sebbene avessero ad oggetto interventi di manutenzione, sono stati effettuati per motivi di “somma urgenza”.

Purtroppo, la risposta del Sindaco è stato l’ennesimo imbarazzante tentativo di arrampicata sugli specchi. Infatti, non possiamo accettare che questo sia l’unico modo celere per svolgere alcuni lavori, a causa dell’incapacità di questa Amministrazione di organizzare una programmazione adeguata degli interventi di manutenzione; così come il ricorso a tale procedura non può essere giustificata dal regime dei dodicesimi relativamente alla gestione economica dell’Ente.

Ribadiamo che nei lavori di somma urgenza possono rientrare solo e soltanto quelli necessari a rimuovere pericoli per la pubblica incolumità e non anche quelli a “corredo” che, sebbene necessari, potrebbero essere espletati con normali gare e previsti per tempo.

Non si possono giustificare, per negligenze dell’Amministrazione, tutte quelle lavorazioni che possono essere programmate per tempo e affidate con gara. Tutto ciò, infatti, riteniamo sia un’offesa a tutti i cittadini onesti che rispettano la legge ed evidenzia ancora una volta l’incapacità di un’amministrazione poco attenta, superficiale e inadeguata a gestire la cosa pubblica. Non possiamo giustificare, inoltre, l’assordante silenzio da parte del Consiglio Comunale sull’argomento. Per tale motivo, il nostro Consigliere Comunale Vitalba Labita ieri, durante l’incontro della IV Commissione Consiliare Permanente, nella qualità di Presidente della stessa, ha chiesto che sia proprio la Commissione competente in materia di lavori pubblici ad assumersi l’onere di vigilare sulla gestione degli affidamenti d’incarico in somma urgenza, chiamando così le varie forze politiche ad una assunzione di responsabilità. I membri della Commissione si sono mostrati sensibili e disponibili a svolgere questo ruolo, pertanto nei prossimi giorni sarà importante passare ai fatti.

Pin It on Pinterest