fbpx

Martedì 26 luglio verrà discusso in Consiglio Comunale l’atto di indirizzo proposto dal gruppo Consiliare Cambiamenti, avente per oggetto l’istituzione dell’assegno civico a favore di nuclei familiari o singoli cittadini in situazione di disagio socio-economico.

Riteniamo si tratti di un’iniziativa molto importante sul piano etico e sociale, ma anche di una concreta opportunità di cui la Città di Castellammare si doterebbe per l’espletamento di tutti quegli interventi di varia natura e di pubblica utilità, per i quali spesso non esiste dotazione di personale e di risorse sufficiente.

Un progetto finalizzato alla predisposizione e attuazione di interventi mirati alla promozione e alla valorizzazione della dignità della persona in difficoltà, per fare in modo che possa integrarsi socialmente mediante un impegno lavorativo in favore della collettività ed in collaborazione con il Comune. Attraverso questa iniziativa, i beneficiari avrebbero pertanto un ruolo attivo nella comunità in cui vivono, ricevendo un sostegno di natura economica in cambio di lavori di pubblica utilità.

In questo modo si potrebbe porre fine al mero assistenzialismo che, se da un lato fornisce un aiuto ai cittadini in difficoltà, dall’altro concorre a problemi di inclusione sociale e disagio psicologico. Si tratta quindi di un’opportunità di crescita e valorizzazione del territorio e allo stesso tempo un’esperienza di crescita personale e sociale.

Auspichiamo che tutto il Consiglio Comunale accolga favorevolmente e anzi faccia propria tale iniziativa.

Pin It on Pinterest